I MESSAGGI DEI FIORI: WALNUT, IL FIORE DELLA TRASFORMAZIONE

In floriterapia il fiore del Noce, WALNUT,  è quello che aiuta ad affrontare i cambiamenti nelle stagioni diverse della vita, tutto quello che accompagna la transizione umana, dal momento della nascita al distacco finale.

particolari noce

La caratteristica principale di WALNUT è quella di lavorare sugli aspetti sottili delle nostre funzioni cerebrali: non a caso il gheriglio della noce aperta, ha la forma del cervello, con una parte destra, una parte sinistra e una sorta di corpo calloso centrale.

noce e cervello

Il Noce è il  fiore della TRASFORMAZIONE per eccellenza, il fiore che predispone all’accettazione del “Cambiamento”.

Dal punto di vista mitologico, la pianta del noce è legata alla figura di GIOVE: Walnut quindi è anche il fiore che invita alla giovialità, all’apertura, in tutte le fasi della vita in cui sono presenti blocchi e chiusure.

fiore noce

Alcuni suggerimenti su come e quando utilizzare Walnut nei “passaggi” principali della vita:

FasiDellaVita

1)   FASE PRE-CONCEPIMENTO: qualche goccia di WALNUT assunta dalla futura mamma e dal futuro papà, aiutano la coppia a pre-disporsi al cambiamento e all’arrivo di una nuova vita.

2)   FASE DEL PARTO: prima e durante il parto, soprattutto se si presenta un travaglio molto lungo. In questo caso Walnut insieme al rimedio composto Rescue Remedy, aiuterà la mamma a lasciare andare e a trasformare lo stato di gravidanza nel “dare alla luce”. Se poi il bambino nasce con il cordone ombelicale attorno al collo, è consigliabile un cucchiaino d’acqua con due gocce di Walnut: lo aiuterà a distaccarsi dalla madre, ad acquisire autonomia energetica ed eviterà che da grande possa soffrire di claustrofobia e sensi di soffocamento.

3)   FASE DELLA DENTIZIONE: due gocce al giorno nel biberon con acqua o latte, renderanno questo processo un evento del tutto naturale, attenuando nervosismo e dolore. Stessa cosa nel passaggio da denti da latte a quelli definitivi.

4)   FASE DEL DISTACCO DALLA MADRE E INIZIO SOCIALZZAZIONE: quando il bambino comincia ad andare all’asilo comincia ad affrontare il distacco dalla figura materna e a socializzare. Se è troppo possessivo verso la madre sarà opportuno associare il fiore Chicory ( due gocce al bimbo e due gocce alla madre).

5)   FASE DELLA PUBERTA’: Walnut aiuta ad orientarsi nel mare agitato delle tempeste ormonali ed emotive della pubertà, aiuta ad affrontare eventuali difficoltà nel passaggio dalla scuola media a quella superiore e sostiene nell’accettazione della trasformazione in atto.

6)   FASE DELL’ INSERIMENTO UNIVERSITARIO E/O INSERIMENTO LAVORATIVO: sono fasi in cui Walnut aiuta a separarsi dal nucleo di appartenenza, per proiettarsi in un contesto sociale più ampio, accettando magari dei compromessi rispetto alle proprie aspettative, che possono essere motivo di frustrazione ma anche di crescita.

7)   MATRIMONIO: è un passaggio sia sul piano delle relazioni sociali che della conoscenza di sé dove Walnut potrà essere d’aiuto nel lasciare la casa dei genitori e nel costruirsene una propria, in tutti i sensi.

8)   CAMBIAMENTI DI LAVORO, ESAMI, NASCITA DI UN FIGLIO (soprattutto il primo che è quello che muta radicalmente la situazione della vita familiare), LUTTI, MENOPAUSA/ANDROPAUSA :Walnut accompagna nello spostamento interiore da una situazione ad un’altra e si può associare ad altri fiori specifici.

9) FASE PENSIONAMENTO O FINE LAVORO: molte ricerche evidenziano che i pensionati, dopo una prima fase di euforia, entrano in una fase di depressione perché  si sentono di colpo inutili, fuori dal mercato e da relazioni che hanno segnato gran parte della loro vita lavorativa. Walnut svolge un’azione di supporto per affrontare la vecchiaia senza sentirci inutili, ma ritrovando i nostri interessi, forse abbandonati quando eravamo troppo impegnati nel lavoro.

10) MORTE : passaggio e trasformazione in cui l’anima lascia il corpo fisico. Nei pazienti terminali Walnut, associato a Mimulus  permette un distacco senza paura della morte. Nei casi di agonia molto lunga, quando la persona ha paura del salto nel buio e non riesce a distaccarsi dalla materia, Walnut aiuta a staccarsi serenamente e ad andare verso una nuova luce.

albero noce

Chiara Zambianchi – Naturopata, Kinesiologa, Floriterapeuta.

Per info: www.giglioverde.it

facebook: Naturopatia e Kinesiologia Emozionale Quantica e ricerca

Hello world!

nutrizione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Praesent tempus consequat sagittis. Quisque faucibus quam in euismod consequat. Aenean et ullamcorper nibh. Cras molestie vel augue ut vestibulum. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia Curae; Curabitur non nulla eu velit adipiscing suscipit eu non nibh. Duis accumsan suscipit justo ut ullamcorper. Phasellus non erat mauris. Integer ultricies, orci quis eleifend ultricies, neque tortor elementum neque, non rutrum massa leo quis est. Fusce mollis venenatis posuere. Ut nec mollis turpis, sed lacinia urna.